4 baffi in padella

ricette, recensioni e divagazioni in cucina

Cardi gratinati

cardi gratinatiLa verdura più sottovalutata di questo mondo è senz’altro il cardo. Il cardo è come il compagno di classe che avevate a scuola che parlava e nessuno mai lo stava ad ascoltare perché quello che diceva semplicemente non interessava a nessuno, oppure veniva detto nel momento sbagliato, quando stava accadendo qualcosa di troppo interessante per distogliere l’attenzione.
Io stesso ignoravo persino il sapore del cardo sino all’altro giorno, quando il mio coinquilino (Endricomix – andate a dare un occhiata a quello che fa) mi fa “io sto in fissa per il cardo”; e alla mia faccia scettica sia per il cardo in sé, che per il facile doppio senso che a noi omenetti fa sempre ridere, mi guarda e, questa volta serio, aggiunge “davvero non sto scherzando, è buono davvero, sa tipo di carciofo però è molto più veloce da fare e soprattutto non butti via quasi niente”. E quindi mi ha fatto questo contorno:

intervallo musicale

Grado di difficoltà: facile;
Tempo di preparazione: 1 ora;

Ingredienti:
2 cardi di medie dimensioni;
pan grattato;
parmigiano;
burro;

Prendete una pentola, riempitela d’acqua fredda e spremeteci un limone (che servirà a non farli annerire), gettando al suo interno anche le bucce spremute. Prendete il cardo, staccateci le foglie una ad una e sciacquatele bene sotto l’acqua corrente. A questo punto è ora di pulirli per bene.
1) Levate la parte esterna dentellata con un coltello;
2) Raschiate la parte superiore della foglia, quella per capirci che sta all’esterno quando il cardo è chiuso, con un coltello;
3) Tagliate la foglia in pezzetti di 10 cm circa di lunghezza e metteteli nell’acqua e limone;
2012-12-18 18.27.29
Lasciate i cardi riposare per circa 10 minuti, nel frattempo ponete sul fuoco una pentola piena a tre quarti d’acqua. Scolate i cardi e metteteli nella pentola sul fuoco, lasciandoli cucinare per mezzora circa (se avete una pentola a pressione bastano 15/20 minuti).
2012-12-18 18.31.08
Mentre aspettate imburrate una teglia da forno e mi raccomando non risparmiate sul burro.
2012-12-18 18.37.40
Scolate i cardi e posateli sulla teglia coprendo l’intera superficie. Spolverate di pan grattato e Parmigiano grattugiato grossolanamente. Se vi avanzano ancora cardi disponeteli sui primi in un secondo strato agendo esattamente come prima.
2012-12-18 19.25.12
Infornate in un forno giù caldo a 200° C e dopo circa mezzora sfornate, facendo attenzione che la superficie della teglia sia di un bruno acceso.
Impiattate e buon appetito. Sia che li utilizziate come contorno, che come piatto unico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il dicembre 21, 2012 da in Contorni con tag , , , , , , , , .

Tweet di 4baffinpadella

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Votami ogni giorno

4baffinpadella è anche qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: